Contro le afflizioni e l’orticaria

fogliaUna persona che si sente afflitta da un male, un senso di ansia e di spossatezza, un’emicrania o un altro malore dell’anima, potrà trovare beneficio in questo rituale ritrovato un po’ in tutto il sud Italia. La sua efficacia è attestata anche contro l’orticaria.

La persona afflitta deve alzarsi al mattino e vestire i vestiti al rovescio. Aspergere l’afflitto di acqua preparata adeguatamente. A Ferrandina, in seguito si utilizza la formula seguente: 

“Male viente maledette
e vattine a mare a necà
ca sta carne benedetta
non hai cosa li fà”

(Male vento maledetto
vattene ad annegare a mare
che a questa carne benedetta
non hai che cosa fare)

A Savoia, invece, si recita:

“Fui male vinte,
d’a sopa a quest’anima innocente
ind’a lu vosche oscure
addo nun c’è luce e lume”

(Fuggi malo vento,
da quest’anima innocente
nel bosco oscuro,
dove non c’è luce né lume)

In seguito, l’afflitto si spoglierà degli abiti e li deporrà ad un crocevia.

(Ernesto de Martino, Sud e Magia)

 

2 pensieri riguardo “Contro le afflizioni e l’orticaria”

  1. Molto interessante, grazie!
    Approfitto di questo spazio per ringraziare la Brigata per avere aperto le porte e per salutare tutte e tutti1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*