Al Cummins: Cypriana, Magia dei Grimori e Fairie

Alexander Cummins (Ph.D) è uno storico, un poeta e un divinatore il cui lavoro si concentra sulla magia popolare, la negromanzia e la divinazione. Al è tra i curatori e gli autori di Cypriana: Old World, una raccolta di scritti che esplorano il mito e le pratiche legate al Santo Patrono dei negromanti e dei libri di magia. Il dottor Cummins è anche autore di una serie di articoli sulla tradizione inglese di Faerie e di una serie di saggi online e sulla carta stampata. Tra i suoi interessi ci sono la magia amorosa e quella planetaria, cosí come il rapporto tra emozioni e pratiche magiche. Su questi temi Al tiene una serie di webinar, l’ultimo dei quali sulle incantazioni planetarie. In questa intervista discutiamo con Al di magia dei grimori, della tradizione di fairie e del Buon San Cipriano. Ringraziamo di cuore il dottor Cummins per averci prestato le sue parole e il suo tempo. Leggi tutto “Al Cummins: Cypriana, Magia dei Grimori e Fairie”

10 Semplici Passi per Essere una Strega Tradizionale Italiana su Internet

(Liberamente ispirato da questo post )

Questo è un post a carattere umoristico. Se non avete senso dell’humor, il problema è vostro.

Ginzburg-Carlo-PremioBalzan2010

1 – Carlo Ginzburg. Qualunque sia la domanda, la risposta è sempre Carlo Ginzburg, e si trova sicuramente in ‘Storia Notturna’ o ‘I Benandanti’. Le tue credenze sono piene di anacronismi? Carlo Ginzburg. La tua pratica magica non fa alcun senso? Carlo Ginzburg. Il sale nell’acqua della pasta si mette prima o dopo che bolle? Carlo Ginzburg. Se lo dice Carlo, deve essere vero. Leggi tutto “10 Semplici Passi per Essere una Strega Tradizionale Italiana su Internet”

Commentario / La Caccia e il Segugio, Parte 4

Questo articolo in quattro parti è stato pubblicato inizialmente in inglese sul sito Gods and Radicals.  

La Caccia

I

Sono in piedi su una spiaggia di sassi. Di fronte c’è un lago immerso

Lulworth Cove, da godsandradicals.org
Lulworth Cove, da godsandradicals.org

nell’oscurità, di fianco un fuoco. Intorno al fuoco danzano crani di cervo senza corpo. Si muovono con delicatezza intorno al fuoco, le loro facce mi guardano pallide. Li ho già visti, esattamente un anno fa – un cranio di cervo che aleggia nella mia visione, persistente, mi intralcia. Quella fu la prima volta che mi si presentò, e da allora so chi è. È restato con me da allora. E’ qui adesso, dall’altro lato del fuoco, un cranio di cervo sul volto e un’ombra oscura intorno. Cammino intorno al fuoco, tra quei crani di cervo danzanti, e mi porto di fianco ad egli.  Leggi tutto “Commentario / La Caccia e il Segugio, Parte 4”

Per Amore del Buio

Immagine di Daria PetrilliPietro si guarda alle spalle mentre i suoi minuscoli piedi di bambino cercano di seguirsi in una linea dritta, nel modo più veloce possibile. Non inciampiare, non inciampare, le due parole si susseguono nella testa come una cantilena imparata in seconda, la classe che Pietro frequenta. L’Orco con la cintura è lento, il grosso ventre lo rende  goffo. Pietro avverte i passi dell’Orco, crede perfino di sentirne le gocce di sudore scivolare leggere sulla sua fronte e disegnare rigoli sulla camicia sporca di sugo e di cattiveria. Non inciampare, non inciampare, non inciampare. I passi si fanno più vicini, più veloci. Pietro guarda alla porta chiusa della sua cameretta, e affretta i passi.

***

Il buio è una delle ossessioni dell’essere umano. A differenza dei gatti, dei pipistrelli, e di altri essere notturni, l’uomo tende a fuggire il buio. L’assenza di luce, l’oscurità, ci insospettisce: ci sentiamo disorientati, perduti. Il nostro senso dell’orientamento è perso per un momento e gli occhi, le nostre porte naturali verso il mondo visibile, sono improvvisamente due buchi vuoti come il buio che ci circonda, due inutili fessure in una struttura di ossa. Leggi tutto “Per Amore del Buio”

Il Forum della Brigata di Notte

suthipa kamyamNoi della brigata abbiamo deciso di usare il forum per le nostre conversazioni, che a differenza di Facebook ci da la possibilità di prenderci il tempo di cui abbiamo bisogno e allo stesso tempo di avere un’organizzazione per argomento semplice e immediata.

Perché le parole non vadano perse.

Siate i benvenuti in un luogo d’incontro in cui discutere di stregoneria, folklore, occulto e cucina.

Unisciti alla Brigata